Cira Solimene
Direttora
ASC InSieme


Curriculum formativo e professionale

Cira Solimene (Portici - Napoli, 18.05.1967) ricopre l’incarico di Direttora Generale di ASC InSieme dal 15 ottobre 2015.

 

Consegue il Diploma di maturità scientifica nel 1985 a Portici; la laurea in Psicologia presso l’Università La Sapienza di Roma nel 1990; la Specializzazione in Psicologia del Ciclo di Vita nel 1994 presso l’Università Federico II di Napoli.

 

È iscritta all’Albo degli psicologi e all’Elenco degli psicoterapeuti della Regione Campania.

 

Inizia la propria esperienza professionale presso l’AIAS (Associazione Italiana Assistenza Spastici) di Afragola (Na), dove rimane dal 1993 al 1999 con il ruolo di psicoterapeuta infantile. Dal 1994 al 1999 lavora anche, come psicologa, presso il Centro Gaetano Torre per le Malattie Muscolari di Marano di Napoli (Na), Centro per il quale svolge successivamente (2000-2009), oltre al ruolo di psicologa, anche quello di Responsabile del Sistema Gestione Qualità. Dal 1999 al 2000 è Psicologa Dirigente di I livello presso l’Unità Operativa di Salute Mentale dell’AUSL Napoli 4. Dal 2005 al 2012 è nominata dall’ Istituto per il Marchio di Qualità esperta di Sistemi Gestione Qualità (Norma UNI EN ISO 9001) nell’attività di auditing per la sorveglianza e la certificazione di strutture sanitarie. Dal 2009 al 2014 svolge incarico di Direttore Operativo presso la Direzione nazionale della UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare Onlus) con compiti di Direzione e coordinamento di tutte le attività afferenti alle diverse aree dell’organigramma: segreteria di direzione, segreteria contabile, ufficio stampa e comunicazione, raccolta fondi, progettazione, organizzazione eventi, rapporti con le risorse in outsourcing. Dal 2011 al 2015 ha svolto anche l’incarico di Direttore Generale a titolo volontario presso il Centro Gaetano Torre per le Malattie Muscolari di Marano di Napoli (Na).

 

Numerose le docenze svolte per diversi enti soprattutto sui temi della gestione pazienti; della psicologia di pazienti gravi; dell’organizzazione, della gestione dei processi e del risk management in sanità; della prevenzione dello stress lavoro-correlato nelle professioni di aiuto.

 

Diversi gli incarichi, istituzionali e non, come membro di Consigli Direttivi (UILDM, Cittadinanzattiva), Vicepresidente nazionale (UILDM), esperta ministeriale presso specifiche Commissioni (Ministeri del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali), esperta ministeriale per la formazione insegnanti sull’inclusione scolastica delle persone con disabilità (Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca), membro di giurie esaminatrici (Activcitizenship Network - European Award for Civic Participation in Health), membro di Consigli di Amministrazione (E.net s.c.a.r.l.), Presidente e rappresentante legale (Centro Gaetano Torre per le Malattie Muscolari).

Per tali incarichi ha collaborato con organizzazioni straniere viaggiando spesso all’estero, particolarmente in Francia, Belgio, Spagna e parla perfettamente inglese e spagnolo.

 

Tra le sue esperienze anche quella della progettazione sociale, attività per la quale, dal 2010 al 2014, ha ottenuto importanti finanziamenti sia da enti pubblici (Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità) che privati (Fondazione con il Sud) e del fundraising, con la realizzazione di cinque campagne pubbliche di raccolta fondi attraverso sms solidale.

 

Nel 2012 è stata annoverata dal mensile "Vita non profit magazine" tra le cinquanta donne più influenti del non profit italiano.

 

Principali pubblicazioni:

La Formazione Metafora del cambiamento, in L. Aleni Sestito (a cura di), Nel mezzo del cammin di nostra vita, Loffredo, Napoli 1996

La comunicazione nella famiglia del soggetto con handicap, in Atti del convegno “I disturbi comunicativi nelle disabilità”, AIAS di Afragola 1998

Intellectual Impairment and Dystrophin gene mutations in Duchenne Patients (I), in “Acta Miologica”, Napoli, 153/2000

Intellectual Impairment and Dystrophin gene mutations in Duchenne patients (II), in “Basic and Applied Myology”, Pavia 11-1/ 2006

Italian Validation of INQoL, a quality of life questionnaire for adults with muscle disease, in “European Journal of Neurology”, Vienna 2010

La Distrofia Muscolare di Duchenne nel racconto delle madri, in Atti del convegno “Medicina Narrativa e Malattie Rare (III), Istituto Superiore di Sanità 2011